1

Loc. Sei Vie, 1 - 46049 Volta Mantovana (MN)

+39 327 7311409

info@allevamentoluxury.it

logoluxury

NEWSLETTER

Resta in contatto

5-2-whatsapp-free-download-png

facebook
youtube
instagram
WEBIDOO-LOGOFOOTER

Farmed by WEBIDOO

No al cucciolo grigio-blu!

PerchÉ diciamo no al cucciolo grigio-blu?

Tutti i cani del nostro allevamento hanno il pedigree. Si tratta del documento che elenca gli ascendenti paterni e materni del cane, come attestati da appositi libri genealogici.

Il pedigree, inoltre, certifica la purezza della razza e rappresenta una vera e propria carta di identità canina. I cani sprovvisti di pedigree sono a tutti gli effetti dei meticci. Questo è il caso dei cuccioli blu. Diciamo subito che il Bulldog Francese blu, grigio, merlin o nero focato con occhi azzurri non esiste! Scopri perché!

getImage4

Facciamo chiarezza

Vista la confusione che alcuni falsi allevatori hanno creato riguardo ai colori del Bulldog Francese, è doveroso da parte di allevatori seri fare chiarezza.
Partiamo subito da un punto fermo: il Bulldog Francese BLU, GRIGIO, MERLIN O NERO FOCATO con occhi di colore azzurro,  NON ESISTE!!!
Non può essere chiamato Bulldog Francese, perché non appartiene ad alcuna razza riconosciuta dalla FCI. Il fatto che ci assomigli, non lo pone inevitabilmente nella razza, ma nella categoria METICCI generici. Attenzione dunque, perché è penalmente punibile sia vendere sia acquistare cani spacciandoli per cani di razza senza pedigree quando in realtà non lo sono.
Questi cani sono INCROCI/METICCI e non hanno assolutamente nulla della razza pura e soprattutto non hanno i test genetici e le garanzie di SALUTE che normalmente dovrebbero avere. Sono cani che vengono incrociati con altre razze (quindi non Bulldog Francese) portatori del gene grigio.

Il pedigree per questi incroci ovviamente NON VIENE RILASCIATO, in quanto l'ENCI e la FCI non rilasciano pedigree ai meticci, ma solo a cani appartenenti a una determinata razza e che rispecchiano un determinato standard.

{
unnamed1

Lo standard di

razza francese

La FCI internazionale non riconosce altri colori se non quelli descritti molto bene nello standard, dunque è doveroso che tutti coloro che si avvicinano a questa razza si informino MOLTO bene e non su Facebook o su siti di vendita cuccioli, ma presso seri allevatori ufficializzati e riconosciuti. 
L'invito che noi allevatori facciamo è di leggere lo standard Francese (Madre patria della razza) per capire che quello che crediate sia una simpatica moda, potrebbe un giorno rivelarsi fatale, ma soprattutto per mettere a conoscenza l'ignaro neofita, che si trova ad acquistare a caro prezzo un meticcio e non un Bulldog Francese!
Di seguito riportiamo la traduzione dello standard del Bouledogue Francese tratta direttamente dal Club Francese della razza, sperando

di fare chiarezza.

ffg

Posizione del “club du bouledogue français” in merito al colore blu

Il Club du Bouledogue Français, detentore dello standard di razza, ha dichiarato che il colore blu non è permesso.

La presente direttiva si applica di conseguenza in tutti i paesi membri della FCI.
Colori elencati nello standard del Bouledogue Francese: 

▶ fulvo uniforme, tigrato o no, o con macchia bianca limitata (bringé).
▶ fulvo, tigrato o no, con macchie di media grandezza o estese (caille)
Tutte le sfumature fulve sono ammesse, dal rosso cervo al caffelatte.
I soggetti interamente bianchi sono classificati negli “striati fulvi con macchie bianche estese” (caille).
Quando un cane ha un tartufo molto scuro, occhi scuri con bordi palpebrali scuri, alcune depigmentazioni del muso possono eccezionalmente essere tollerate in soggetti molto belli.”
Estratto dallo Standard del Bouledogue Francese, FCI Standard n. 101 / 1998/06/04 / GB
Il Testo completo lo potete trovare a questo link: www.cbf-asso.org/.

Si ricordano ai venditori e agli acquirenti di questi cuccioli, i rischi potenziali per la salute e le prescrizioni legali in vigore nel nostro paese in merito alla loro vendita.

Martello-giudice7

Conclusioni

Il CBF (Club Bulldog Francese) condanna la vendita illegale di cuccioli blu con il nome di "Bouledogue Francese" e qualsiasi pratica atta a ricercare la produzione di cuccioli blu responsabile dell’indebolimento della razza pura.

{

Vieni a trovarci!

Riceviamo su appuntamento anche di sabato e domenica.